Questo sito utilizza cookie tecnici per le proprie funzionalità. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie dal nostro sito. Potrai ottenere maggiori informazioni cliccando su più "informazioni sui Cookie"

Employer branding: 5 regole d’oro per creare una strategia efficace

22 novembre 2019

Come fare employer branding nel modo più efficace?

Come sappiamo, la finalità di tutte le attività di Employer Branding è quella di evidenziare il valore del brand, sia internamente che esternamente all’azienda.

Nel corso degli anni, l’Employer branding ha acquisito sempre più rilevanza, è diventato progressivamente un fattore vitale per il successo delle organizzazioni. Esso garantisce un incremento della retention, di soddisfazione e affinità dei dipendenti nei confronti dell’azienda per cui lavorano. Senza dubbio l’employer branding è un fattore che fa la differenza in un’azienda, rispetto alla concorrenza. 

I brand che utilizzano attivamente l’Employer branding, risultano spesso più interessanti per i nuovi potenziali candidati e stimolano fedeltà e maggior impegno nei dipendenti attuali. Pianificare una strategia per l’employer branding non è sempre facile e richiede impegno e costanza, fondamentali per risparmiare a lingo termine e far crescere l’azienda.

E’ su questo che abbiamo deciso di focalizzarci noi di HRwebTech sapendo quanto l’employer branding sia importante, mettiamo a tua disposizione le nostre competenze per rendere efficace la tua strategia di employer branding e ottimizzare i tuoi guadagni e la brand identity. 

L’Employer branding è il fattore chiave di ogni strategia di Talent Acquisition. Avere una strategia chiara e definita può quindi aiutarti a trovare i candidati giusti, attrarli, coinvolgerli e assumerli. Inoltre noi siamo in costante contatto con il mondo della formazione e siamo gli unici a farlo, assicurando una comunicazione tra aziende ed università, tra HR e talenti alla ricerca di un brillante futuro.

Continua a leggere per scoprire le 5 regole d’oro per far funzionare il tuo employer branding.

5 regole per creare la tua strategia di employer branding

  1. Chiediti quale sia l’obiettivo della tua strategia

Cosa vuoi davvero ottenere con l’ Employer branding? Ecco alcuni esempi degli obiettivi più comuni: 

  • essere ricercati da talenti autentici e candidati brillanti;
  • aumentare il numero di candidature;
  • aumentare l’engagement online;
  • Ottimizzare l’engagement dei candidati;
  • Migliorare in generale l’awareness del proprio Employer brand;
  • Creare un rapporto di fiducia con i dipendenti attuali e con quelli futuri;
  • aumentare i referral rates.

Il raggiungimento di questi obiettivi implica l’aver realizzato una strategia di employer branding davvero efficace. Solo combinati insieme essi possono garantire i risultati sperati.

2. Delinea il candidato ideale

Capire le caratteristiche del candidato ideale è fondamentale, per poter risparmiare tempo e denaro e soprattutto per facilitare il lavoro delle HR. Pensa quanto può essere importante determinare in anticipo quale sia il candidato perfetto. Tutti gli strumenti che possiamo offrirti ad HRwebTech come le short list candidati, i video cv, il test per i candidati, sono basate esattamente su questo. Scopri di più sul nostro test per i candidati, altamente personalizzato in base alle tue esigenze ed efficace per trovare esattamente il talento che cerchi.

3. Definisci la tua Employee Value Proposition

La tua Employee Value Proposition (EVP) è la percezione che i tuoi dipendenti hanno dell’azienda e della brand Value.

Sai perché i tuoi dipendenti ti hanno scelto? Cosa gli piace di più della tua azienda? Sai perché sono motivati? Vogliono restare? Cosa pensano dell’ambiente di lavoro? Ti consiglierebbero? I L’EVP si basa solitamente su 5 caratteristiche fondamentali: retribuzione, benefit, carriera, ambiente di lavoro, cultura aziendale.

4. Stabilisci i canali da usare per il tuo Employer Branding

Ci sono vari touchpoint che ti permettono di raggiungere i candidati, essi sono anche i canali attraverso i quali promuovere il tuo Employer Brand. In base alla brand Image e alla Brand identity, i network con cui entrare in contatto con i talent che cerchi saranno diversi. Il nostro servizio di multiposting, per esempio, ti permette di pubblicare i tuoi annunci di lavoro su più di 20 piattaforme diverse, usando anche news letter e social network. Inoltre, grazie al nostro contatto con il mondo della formazione, siamo promotori di workshop, open day e giornate dedicate alla comunicazione con le università.

5. Misura i tuoi risultati

Le analisi HR e la misurazione dei parametri di assunzione sono diventati uno dei principali obiettivi per i professionisti delle risorse umane. Sulla base degli obiettivi fissati dovresti misurare il successo della tua strategia di Employer Branding. Questo è fondamentale per comprendere quali sono i tuoi punto di forza e cosa invece può essere migliorato. Una revisione periodica delle metriche fornirà importanti indizi per assicurarsi di essere sulla strada giusta o, eventualmente, per correggere il tiro.

E’ fondamentale in strategie complesse come questa affidarsi agli esperti. Non solo perché l’employer branding è fondamentale per le aziende, ma anche perché affidare la gestione ad esterni vi permetterà di alleggerire il lavoro delle HR che potranno focalizzarsi su altri obiettivi. Noi di HRwebTech ti assicuriamo risultati occupando di tutta la strategia di employer branding, risultati difficile da ottenere da soli, che potranno davvero fare la differenza per il vostro brand. Mettiamo i nostri 20 anni di esperienza al vostro servizio, siamo stati i primi in Italia ad occuparci delle connessioni tra mondo del lavoro e mondo della formazione, sappiamo quello che facciamo. Contattaci per saperne di più, investire nell’employer branding vuol dire assicurare un futuro alla tua azienda.

torna indietro