Volontariato

Volontariato all’estero

Fare volontariato è un gran bel modo di usare il proprio tempo, di viaggiare aiutando gli altri, di incontrare realtà molto diverse e dare il proprio contributo. Eppure, al giorno d’oggi, sembra quasi complicato.

Quanto lontano andare?

Potete fare volontariato dove volete, anche sotto casa, ma ci sono tantissime opportunità di volontariato all’estero da non perdere.

Vivere questo tipo di esperienza in un altro paese è diverso dal fare un Erasmus, o uno scambio culturale. Spesso chi fa volontariato lontano da casa, specialmente nei paesi più poveri, si trova in situazioni che gli cambiano la vita, nulla a che vedere con l’esperienza di qualche mese di studio all’estero.

Ci sono troppi siti e troppe offerte, quali scegliere?

E’ difficile scegliere di chi fidarsi nel mare di siti e associazioni che cercano di farvi partire con loro. Ci sono tantissime proposte, tantissimi viaggi, troppi paesi e troppe cose da fare. Andiamo con ordine, so che vi sentite confusi.

Bisogna fare subito una differenza tra due tipi di organizzazioni:

NO PROFIT : sono quelle della famosa contraddizione “ per fare volontariato devi pagare”. Il loro guadagno deriva dal denaro di chi vuole fare il volontario, quindi non possono offrirvi nulla se non pagate. La comodità è che, essendo un servizio a pagamento, non ci saranno colloqui o selezioni e potrete decidere il periodo e la durata della vostra esperienza.

ONG: permettono di vivere di volontariato all’estero, assicurando agli operatori un piccolo stipendio di sostentamento durante il viaggio. Ci sono molte ONG, il consiglio è quello di scegliere la più adatta alle vostre esigenze. Di solito i problemi sono la poca flessibilità e la presenza di selezioni, data la grande richiesta.

Detto questo, ecco una lista delle organizzazioni più affidabili per il vostro viaggio di volontariato all’estero:

  1. PROJECTS ABROAD

Projects Abroad  è un’organizzazione Italiana che vi fornirà tutta l’assistenza necessaria. Offre programmi molto variegati e consente di partecipare a programmi di stage e corsi di lingue pre partenza. Tuttavia è molto costoso, si parte dai 1.500 euro per un programma di una settimana, costi che si abbassano per periodi più lunghi. L’alloggio sarà compreso nella quota, ma non il volo.

 

  1. ORIGINAL VOLUNTEERS e JOINT

Original Volunteers è un’associazione britannica che sta su cifre più basse. La media è infatti di 100 sterline a settimana anche se i voli sono sempre a vostro carico. Per alcuni Paesi, come la Cambogia, al momento la partecipazione è gratuita. Ci sono poi i 175 euro di iscrizione al programma, ma così potrete fare più viaggi pagando una volta sola. Quasi tutti i partecipanti di solito sono inglesi.

Joint è un’altra famosa organizzazione di volontariato No profit, molto simile alla precedente, affidabile e scelta da molti per le fantastiche opportunità offerte, nonostante i costi siano molto variabili. Potrete consultare i loro programmi su questa pagina:

https://volontariatointernazionale.org

 

  1. SERVIZIO CIVILE INTERNAZIONALE

Ne abbiamo già parlato in un’altro articolo, nel quale potrete trovare indicazioni più dettagliate. In sintesi si tratta di una ONG, riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. E’ un programma rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni che decidono di dedicare un anno alla solidarietà e alla pace tra i popoli.

E’ possibile candidarsi per diversi Campi di Volontariato, con focus diversi: cultura, ambiente, inclusione sociale ecc. I costi a carico del volontario sono quelli relativi al viaggio. Vitto, alloggio e assicurazione sono coperti dalla quota di partecipazione. La quota varia da 100 a 120 euro, a cui si aggiunge il tesseramento annuale di 20 euro allo SCI.

 

  1. S.V.E.

E’ un programma di volontariato internazionale, finanziato dalla Commissione Europea, rivolto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, residenti in Europa. Il programma prevede il soggiorno presso un’organizzazione o un ente pubblico in Europa, Africa,  Asia o in Sud America; per un periodo che va dai 2 ai 12 mesi. Prevede il rimborso delle spese di viaggio al 90% e la copertura dei costi di vitto e alloggio.

 

  1. UNICEF

Sostiene principalmente programmi nei Paesi in via di sviluppo, con attività dedicate anche ai più giovani, come  Younicef, che parte dai 14 anni. Ogni volontario iscritto all’Unicef riceve un tesserino che lo identifica e lo qualifica come tale. Per iscriversi, è necessario compilare il form che trovate sul loro sito ufficiale.

Ci sono dei requisiti?

Solitamente è richiesto che sappiate almeno una lingua straniera, le più richieste sono: inglese, francese, spagnolo e portoghese. Dovete essere maggiorenni ( a parte per progetti come Youunicef) e verrà fatta una valutazione sul vostro stato di salute, per accertarsi che siate in grado di adattarvi a particolari condizioni climatiche ed ambientali.

Il volontariato internazionale è un’esperienza densa di emozioni che cambierà il vostro modo di vedere il mondo, vi guarderete attorno con maggiore consapevolezza e non sarete più gli stessi. Al posto di passare le vacanze davanti alla TV, potresti partire e cambiare per sempre la tua vita.

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *